3 Errori da evitare per Parlare in Pubblico con una Buona Dizione

Quante volte hai provato fastidio per il modo di parlare in pubblico di un politico o di un conferenziere, che riusciva a rendere soporifero o irritante un discorso interessante? Quante volte ti sei letteralmente dannato l’anima per cercare di capire quello che volevano dire?

Questo perché troppo spesso ci preoccupiamo di curare il nostro abbigliamento, il nostro aspetto, pettinandoci e sbarbandoci con cura o utilizzando un trucco appropriato e praticando un opportuno esercizio fisico. Teniamo pulita e lucidata la macchina. Invece dimentichiamo quasi del tutto di curare il nostro modo di parlare… senza pensare che si tratta di uno dei biglietti da visita più importanti, dato che la nostra comunicazione diretta si serve della voce e delle parole.

Così, ci teniamo la pessima gestione del fiato, le intonazioni, le inflessioni dialettali che se, da una parte, costituiscono una delle nostre caratteristiche peculiari, dall’altra ci impediscono di comunicare chiaramente, di dare il giusto senso alla comunicazione e di rendere interessante quello che diciamo.

Certo, imparare a parlare correttamente non significa negare le proprie caratteristiche e le proprie origini, al contrario vuol dire utilizzare al meglio le proprie potenzialità in questo campo.

Però è importante esprimersi in maniera chiara se vogliamo che la nostra comunicazione sia efficace. Quello che abbiamo da dire potrebbe essere la cosa più interessante e importante del mondo, ma se la nostra dizione non è chiara, quello che diremo andrà perso.

E’ molto improbabile che chi ti ascolta sia motivato all’azione, se fa fatica a capire. Invece una dizione chiara permette agli altri di capire quello che dici e contribuisce a dargli peso.

3 errori da evitare per una buona dizione.

  1. Avere una postura sbagliata. Parla a testa alta e tieni le spalle dritte. Questo permetterà all’aria di fluire liberamente nei tuoi polmoni e non ti mancherà mai il fiato.
  2. L’eccesiva tensione fa irrigidire i muscoli della mandibola e le labbra. Così non apri la bocca a sufficienza e ti ritrovi a farfugliare. Sta rilassato e apri bene la bocca.
  3. Avere troppa fretta. Se parli troppo veloce è difficile capirti. E’ come ascoltare una registrazione a velocità più alta: le parole ci sono tutte, ma è difficile capire il significato di quello che viene detto. Questo perché, quando parli troppo veloce, le parole sono pronunciare in modo confuso, appiccicate l’una all’altra. Forse si riesce a capire qualche frase o idea, ma per il resto bisogna andare a senso. Poi, quando si ha troppa fretta, si salta le sillabe o lettere e spesso ci si mangia le finali, se non intere parole.

Quindi se vuoi che la tua comunicazione sia efficace, devi parlare in maniera chiara. Una buona dizione ti permetterà di raggiungere il tuo obiettivo, motivare ed emozionare il tuo uditorio.

Esercitati a parlare a testa alta e con le spalle dritte. Quando respiri, fa uno sforzo per riempire bene i polmoni. Apri sempre la bocca a sufficienza e cerca di stare rilassato, fin dove è possibile. Ed infine, non avere fretta. Cerca di parlare lentamente, scandendo bene le parole.

Lavora in maniera specifica per evitare questi 3 errori molto comuni e vedrai risultati sorprendenti quando ti ritroverai a parlare in pubblico.

Spero di esserti stato utile. Fammi sapere la tua opinione in merito o se hai delle domande. Puoi usare il form qui sotto per lasciare un commento.

Vuoi scoprire degli esercizi molto semplici per migliorare la tua dizione? Clicca qui e scarica un Report Gratuito per approfondire l’argomento.

A presto

Simone.

One thought on “3 Errori da evitare per Parlare in Pubblico con una Buona Dizione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove − 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>